ERNESTO CARLOS DAVIS


1947- 2004

Caro Ernesto:

Yeri ho recevuto la brutta notizia della tua morte.Ho tante cose per scrivere,pero non posso mi e interminabile raccontare tutto che abbiamo condiviso,tutto lo che abbiamo parlato,abbiamo riduto,abbiamo fruito,congeniavamo in nostre idee.Ernesto era una eccelente persona,aveva molto amore per la sua moglie Adriana i suoi due figli Frankie e Matias,e sopra tutto era instancabile lottadore per la comunita sorde,su intenzione era migliorare la qualita di vita dell'sordo,lui ha vissuto scrivendo mille di articoli per la comunita,si sacrificato per conseguire i obiettivi per tale finalita.Ho mille di riccordi,uno dei esempli,Mar del Plata,Congresso,giornati,compleani,reunioni,cene,etc.Ernesto era una eccelente persona,eccelente amico,umile,carismatico lo faceva amato per tutti.Riccordo in Mar del Plata i miei nipote giocavano con i figli di Ernesto e Adriana.La mia famiglia incluso il mio fratelloaveva grande considerazione.Mi ha aiudato quando aveva bisogno en tanti occazione.Al v edere il tuo feretro,non ti ho visto,gia era insieme a Dio che ti aveva chiamato per lottare insiemein difesa di ideali di piu di 30 anni che hai difeso in pro dei tuoi somigliante che soffreno il problema della sordera.Lotta nella quale non hai lasciatoin nessun attimo,cercando il beneficio di tutti quelli chi avevano questa discapacita.Per sempre,Ernesto,segue velando per il benessere di tutti

Tua amica Diana

TRADOTTO PER MARIA VIRGINIA PERALTA



Nella foto: ERNESTO, sua moglie ADRIANA e i figli FRANKIE e MATIAS


Vietata la riproduzione totale o parziale di quel sito, ©2003 Diana Rosmarin.